I doni del mese di gennaio

I doni del mese di gennaio

Gennaio, mese dedicato a Giano, patrono dei passaggi e delle trasformazioni, delle porte (= in latino ianua) e dei ponti. Gennaio è certamente il ponte tra anno appena concluso ed anno che sta nascendo; è anche, per tradizione antichissima, la ‘porta’ del sole nascente, il mese in cui vediamo realmente le giornate crescere, in cui la Terra è in perielio, cioè alla distanza minima dal Sole.

Utilizziamo i cristalli per sintonizzarci con questo passaggio pieno di opportunità. Lasciare il passato alle spalle non è proprio come disfarsi di vecchi oggetti, né guardare al futuro è solo sognare e sperare nell’evento imprevisto e fortunato. Noi saremo ciò che penseremo, ciò che costruiremo con le intenzioni che abbiamo maturato attraverso le esperienze recenti e remote.

Ci facciamo aiutare, allora, dal magico QUARZO TORMALINATO, il cristallo che sostiene i nuovi inizi e le trasformazioni. Per iniziare un reale cambiamento bisogna dire sì al cambiamento, internamente, osservare i nostri punti di resistenza e di blocco, ciò che siamo abituati a fare e a pensare, per poterli superare con nuovi schemi di pensiero.

Se siamo ben convinti di voler iniziare un cambiamento, usiamo un quarzo tormalinato come bracciale o come ciondolo, oppure lo portiamo in tasca o nella borsa, o a vista nel nostro ambiente di vita. Quando lo sentiamo necessario, lo purifichiamo con acqua corrente e luce non diretta del sole o lasciandolo un giorno sulla drusa di ametista.

Questo magico cristallo contiene inclusioni di tormalina nera in un cristallo di rocca. Unisce le proprietà di protezione e di introspezione della tormalina nera con l’energia di luce del cristallo di rocca per dare chiarezza di intenti ai nostri bisogni. Utilissimo per una situazione di ‘start up’, grande purificatore e protettore dell’aura.

Il quarzo tormalinato può essere potenziato con un olio essenziale specifico: DDR Prime.

DDR Prime: Olio del cambiamento

La miscela riparatrice del DNA composta da oli essenziali di Chiodi di garofano, Incenso, Arancio dolce, Timo, Lemongrass, Santoreggia e Niaouli agisce fisicamente ed emotivamente sul ciclo della vita: nascita, morte e rinascita. Mettendo da parte il vecchio, l’individuo si sente libero di sperimentare il nuovo.

Accoglie la riparazione, l’equilibrio, la trasformazione, la rinascita, la vitalità, la salute, l’apertura al cambiamento.
Questa miscela rafforza la capacità di compiere trasformazioni utili per l’evoluzione personale. Ripulisce dalle cellule morte riparando e rinnovando il tessuto e, allo stesso tempo, libera dalle emozioni negative del passato aprendo la strada alle novità e ai cambiamenti. Insegna a recuperare la propria energia vitale e a credere che un cambiamento sia possibile.

Ricarica nei momenti di debilitazione e debolezza. È indicata per le persone che soffrono fisicamente ed emotivamente a causa di modelli familiari negativi registrati nel corpo stesso (DNA). Sblocca la mente quando si è ancora intrappolati in credenze ormai superate.

Attraverso il suo supporto ed aiuto, l’individuo può assistere il proprio corpo, le proprie cellule, l’energia e le emozioni affinché ritrovino il loro perfetto equilibrio.

Cinzia Taraborrelli – Cristalloterapeuta

Paola Chiaretti – Counselor bioenergetico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *